Gli errori dei bravi giocatori

E’ raro di questi tempi trovare un buon giocatore che non giochi in maniera aggressiva, specialmente durante i tornei.  Il lato negativo di questo fenomeno, è che mette molti giocatori nella condizione di subire delle gravi perdite che potrebbero essere evitate adottando una strategia più equilibrata. E’ facile sentirsi fiduciosi dopo aver rubato svariati bui o aver vinto svariate volte. Prima ancora di rendertene conto, starai giocando in maniera sconsiderata perché la tua fiducia ha sconfitto la tua prudenza. In momenti come questi, è facile cadere in una trappola o subire una grande e non necessaria perdita. Per giocare a poker bene per lunghi periodi non bastano solo abilità e stile; è necessario avere controllo e riflessione. Anche se non puoi vincere tutte le mani, puoi minimizzare le tue perdite. Qui di seguito sono elencati i tre errori più grandi che fanno i buoni giocatori di poker.

Fare puntate troppo alte
Sia che tu stia giocando a poker on line o ad un tavolo a Las Vegas, non ti ci vorrà molto tempo per capire lo stile di gioco dei tuoi avversari. Forte di questa conoscenza, saprai quando dovrai passare la mano e quando vedere. Addirittura alcuni buoni giocatori riescono ad ottenere dei buoni risultati intimidendo i loro avversari, ma l’idea di essere una divinità non influisce sulla loro maniera razionale di giocare. Puoi essere sicuro che mentre un giocatore prudente non giocherà una mano passabile di fronte ad una puntata più grande del normale, i buoni giocatori potrebbero addirittura vedere le puntate esagerate su di una mano forte, ingannandoti.

Molti giocatori dilettanti vengono presi dall’euforia quando capiscono che possono controllare il gioco ad un tavolo pieno di polli o di giocatori prudenti solo facendo puntate alte. Ma a buon intenditor poche parole – se tu punti troppo con molta frequenza (o addirittura ad ogni mano), un altro giocatore probabilmente avrà il coraggio e le carte e verrà a vederti.

Bluffare eccessivamente
Il bluff probabilmente è la mossa più divertente e famosa del poker e quando viene fatto correttamente può portare discreti vantaggi. Il segreto di un buon bluff è la moderazione. Se giochi con una strategia aggressiva ma equilibrata, i tuoi avversari impareranno presto che tu punti solo su mani che vale la pena di proteggere, così che nelle rare occasioni nelle quali blufferai, è probabile che nessun giocatore al tavolo ti sfiderà. Ma se bluffi frequentemente e in maniera aggressiva, proprio quando punterai troppo forte, un altro giocatore verrà a vederti.

Oltre a questo ci sono molte probabilità che ad un certo punto farai il tuo bluff contro un giocatore con una buona mano verificabile. Un giocatore con una buona mano che è anche scaltro, al tuo bluff ti lascerà fare la puntata per lui, obbligandoti a cadere in trappola. Usa questa mossa raramente e scegli i tuoi bluff saggiamente e potrai ancora ottenere delle vittorie ed evitare delle perdite involontarie.

Giocare in tilt
Per ogni giocatore di poker, la più grande paura, oltre quella di subire una brutta sconfitta, è quella di andare in tilt. Questa travolgente condizione mentale annebbia la mente e distrugge ogni capacità di giudizio, convertendo anche il più prudente dei giocatori in un calling station (giocatore che vede sempre). Gli esperti hanno avvertito svariate volte i giocatori di lasciare il tavolo quando vanno in tilt, ma molti giocatori insistono nella convinzione di poter superare questo momento e continuare a giocare.

Sono molto pochi coloro che riescono a farlo. Sappiamo che è difficile allontanarsi dal tavolo dopo una grande perdita mentre l’istinto ti dice che proprio ora dovresti provare a vincere quello che hai perso, ma è proprio questa mentalità irrazionale, guidata dalla vendetta che distrugge anche il miglior giocatore di poker. Ricorda che il poker è un gioco di probabilità, e ci sono svariate possibilità che tu possa essere battuto solo per una questione di fortuna, non conta quanto tu sia bravo. Una volta che sarai in grado di accettare queste perdite, sarà più semplice evitare il tilt, ma fino al momento in cui ne sarai capace ti raccomandiamo di lasciar perdere di giocare in questi momenti.